Il dilemma tra coppia e libertà

 
Se la coppia ci fa sentire sempre in trappola

Avere una relazione stabile con una persona e costruire insieme una dimensione di coppia che possa rispondere ai bisogni di entrambi non è sempre così semplice e spontaneo come forse vorremmo.

Un rischio che corriamo, soprattutto se ci sentiamo fragili e insicuri nelle relazioni, è di anteporre i bisogni della coppia e dell’altro ai propri, cercando di mantenere un equilibrio a due, magari faticosamente ricercato, a scapito a volte del nostro benessere.

Può capitare allora che dopo qualche mese o qualche anno dall’inizio della relazione, iniziamo ad avvertire un disagio, più o meno definito, senza capire però da dove abbia origine precisamente. Iniziamo a sentirci inquieti, insoddisfatti, come continuamente in cerca di qualcosa che neanche noi sappiamo bene cosa essere. Cominciamo ad avvertire che forse, nel tempo, qualche parte di noi è rimasta dimenticata e sopita, ma adesso reclama un po’ di attenzione. E’ così che questo malessere inizia a manifestarsi anche nella dimensione di coppia, avvertiamo un’insoddisfazione, in quella che fin’ora è stata una rassicurante dimensione a due, che stride con ciò che avevamo creduto fino a questo momento.

Ecco che la dimensione della sicurezza ( sicurezza di avere qualcuno su cui contare, di non essere soli, sicurezza della direzione della propria vita) inizia quasi a toglierci il respiro, a farci sentire in trappola e privi della nostra libertà. Libertà…ecco l’altro polo tra cui sentiamo di oscillare, come se sicurezza e stabilità fossero incompatibili con la libertà e l’autoaffermazione.

Questa in realtà è la vera trappola in cui cadiamo, credere ma soprattutto sentire che se vi è l’una non può esserci l’altra per noi, se c’è la coppia non può esserci l’individualità. In effetti in alcuni momenti è realmente così perché se anteponiamo l’altro a noi stessi dopo un po’ è proprio questo che accade… scompariamo noi per mettere al centro della nostra vita gli altri e così facendo tradiamo noi stessi.

La soluzione allora non è nè rimanere soli per non rischiare di perdersi nell’altro, né stare in coppia dimenticandosi di sé… la soluzione è riuscire a mantenere se stessi al centro, riconoscere chi siamo, cosa desideriamo, essere in contatto con ciò che proviamo, riuscire a sentirsi  sicuri anche da soli, ma anche liberi in due.

fonte: https://www.psicologionline.net/articoli-psicologia/articoli-sesso-amore/1120-se-la-coppia-ci-fa-sentire-sempre-in-trappola

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...