Infedeltà finanziaria. Quando lui mente sui soldi

Che sia l’entità del suo stipendio o un debito con la banca, ti ha mentito sui soldi e ora non ti fidi più. Una psicosessuologa ci spiega i 4 motivi dietro all’infedeltà finanziaria e indica 4 vie per uscirne. Due di voi confessano a D.it perché hanno tradito economicamente. Senza pentirsi

 

Infedeltà finanziaria. Quando lui mente sui soldi
Non ti ha detto che ha ricevuto un aumento; ha sorvolato sulla cifra sborsata per quegli orribili mocassini. In poche parole, ti ha mentito sui soldi. Lo hai scoperto e ora ti senti tradita. Si chiama infedeltà finanziaria ed è tra le principali cause di separazione e divorzio, dall’Italia agli Stati Uniti. Agli americani è nota anche come Credit Card Infidelity, perché spesso i traditori usano carte segrete.
Fino a che punto si ha il diritto di spendere liberamente i propri soldi? Dove finisce la libertà e inizia l’infedeltà finanziaria? La risposta è: quando iniziamo a mentire. Ne parliamo con Marta Giuliani, psicosessuologa della Società Italiana di Sessuologia e Psicologia.

L’infedeltà finanziaria può essere causa di crisi nella coppia, fino alla rottura? “Assolutamente sì. L’infedeltà finanziaria, al pari di quella sessuale, viene vissuta come una mancanza di rispetto, un tradimento della fiducia. Un recente studio del National Endowment for Financial Education ha rivelato che nel 12% dei casi si arriva a una separazione o un divorzio”.
Quanto è diffusa in Italia? “Le cifre relative al nostro Paese sono sommerse, ma, dagli ultimi dati ISTAT sulle cause di separazione e divorzio, emerge come le motivazioni legate ad aspetti economici siano in continua crescita”.
Sono più gli uomini o le donne, a tradire economicamente? “Volendo sintetizzare, si può dire che le donne “tradiscono” di più ma gli uomini “fanno più danni”. Gli uomini sono più inclini ad aprire conti paralleli da dedicare a gioco d’azzardo, alcol, scommesse sportive o pornografia, investendoci buona parte del loro stipendio. Mentre le donne infedeli finanziariamente tendono a nascondere spese extra come abbigliamento, cosmetici, trattamenti di bellezza”.

4 MOTIVI PER CUI TI TRADISCE FINANZIARIAMENTE
Ecco le ragioni più comuni dietro il suo segreto, secondo la psicosessuologa Marta Giuliani.
1) Ha una dipendenza nascosta, che si tratti di sostanze, di gioco, di sesso o shopping. “La dipendenza è uno dei motivi più seri per cui si cela volontariamente al proprio partner la perdita di grandi somme di denaro” spiega l’esperta.
2) Vuole affermare il suo potere: il denaro è uno strumento di potere all’interno di una relazione. “A volte – dice Giuliani – lo si usa per esprimere la propria aggressività verso il partner, tenendo nascosta parte della gestione dei soldi”.
3) Ha un problema a parlare di soldi: parlare di soldi è difficile quanto parlare di sesso. Esprimere un disagio nella gestione economica di casa, per alcuni, diventa impossibile. “E si preferisce aggirare l’argomento” rivela l’esperta.
4) Vede le sue spese utili, le tue futili. “Che senso ha spendere 300 euro per una borsa?”, “perché paghi tanto per vedere 22 uomini correre dietro un pallone?”. Giustifichiamo i propri sfizi come appaganti, ma vediamo quelli del partner come spese inutili. “Questo – conclude la psicosessuologa – genera forti incomprensioni che possono portare, nel tempo, a preferire il silenzio alla condivisione”.

4 SOLUZIONI SALVA-COPPIA
Hai scoperto il tradimento. Come superarlo? Ecco i consigli della psicosessuologa.
1) Parlate di soldi: è importante partire da lì. “Per riaprire e rafforzare la comunicazione di coppia sulle questioni legate al denaro e alla condivisione” spiega l’esperta.
2) Ascoltalo per comprendere, non per replicare: prenditi uno spazio per capire cosa ha portato il partner a tenerti nascosti alcuni risvolti finanziari e mettiti in discussione. “È fondamentale non usare quanto rivelato per aprire ulteriori conflitti” raccomanda Giuliani.
3) Concordate insieme un piano finanziario: lavorate insieme per scoprire come potervi sentire entrambi economicamente indipendenti all’interno della coppia. “Ribadendo la necessità per entrambi di risparmiare quanto di spendere” afferma l’esperta.
4) Chiedete aiuto: se l’infedeltà finanziaria nasconde una dipendenza da qualcosa o è il sintomo di un conflitto più profondo nella coppia, è il caso di rivolgersi a un esperto. “Chiedere aiuto a degli specialisti può aiutare entrambi” conclude la psicosessuologa.

2 INFEDELI FINANZIARI (NON PENTITI) SI CONFESSANO A D.IT
Fabio, 42 anni, impiegato: “Quando ho conosciuto la mia compagna avevo un debito da pagare con una finanziaria, ma visto che la storia con lei era fresca, non ritenevo importante dirglielo. Poi le cose si sono complicate: aspettavamo un bambino. Decisi di continuare a tenere segreto il debito, ma non per vergogna, visto che quando l’ho contratto ero un ragazzo inesperto di tassi. Non volevo preoccuparla durante la gravidanza. Il debito oggi l’ho estinto, lei non ha saputo niente, il bimbo è nato sano. Non solo: presto potrei recuperare qualche spicciolo dei soldi dati alla finanziaria, perché sono in attesa di una sentenza, nella causa fatta per tassi usurari.
Angela, 57 anni, casalinga: “Mio marito è l’unico che ha uno stipendio, perciò mi dà una somma ogni mese per le spese familiari. Non sempre però io questi soldi li uso solo per le bollette o la casa. Mi capita di gonfiare i conti per trattenere qualcosa per i miei sfizi o per aiutare mia sorella, tutto all’oscuro di mio marito, che non vorrebbe, nonostante siamo benestanti”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...