Quando l’ansia limita il sesso

ansia da prestazione
 

L’ansia a letto è molto diffusa sia per gli uomini che per le donne, vediamo insieme in cosa consiste e da dove può nascere.

Spesso  quando si prova ansia in un rapporto sessuale, la sessualità è compromessa e si rischia di non riuscire a continuare il rapporto, si rischia, ad esempio, di non avere erezione.

I conflitti interni nella coppia possono far subentrare emozioni negative al momento dell’attività sessuale.

Descriverò in linea generale quelle che sono considerate le paure più grandi che influiscono su una sana vita sessuale: paura dell’insuccesso, pretesa della prestazione sessuale, paura di essere respinto dal partner.

Paura dell’insuccesso: è la paura di essere incapace di portare a compimento l’atto sessuale, è forse la più importante causa immediata di impotenza e disfunzione orgasmica.

La paura di non comportarsi adeguatamente a letto ha un ruolo importante nei casi di impotenza, di eiaculazione ritardata e nelle disfunzioni orgasmiche femminili.

Una volta sperimentata una mancanza di erezione, a causa di stress o di un evento occasionale, può verificarsi il presentarsi della preoccupazione se succederà di nuovo.

La paura dell’insuccesso può nascere quando un uomo perde temporaneamente l’erezione nel corso dei preliminari erotici o durante l’atto sessuale.  Questo è un evento molto comune, di solito gli uomini sicuri continueranno nella loro attività erotica e raggiungeranno di nuovo l’erezione, invece un uomo che teme che la sua erezione sia perduta per sempre può farsi prendere dal panico e non riuscire ad avere l’erezione. Più si pensa alla paura di una mancanza di erezione, più ci si applica nell’averla, più si rischia che l’erezione non avvenga.

In questi casi la personalità del soggetto conta moltissimo, non è possibile dire perché ad alcune persone succede e ad altre no, ci sono però persone più sensibili a questi eventi. Ad esempio le persone che potrebbero essere più vulnerabili sono le persone insicure o che hanno un eccessivo bisogno di primeggiare e misurarsi con gli altri.

Anche vivere una relazione insicura potrebbe essere causa di questo tipo di ansia.

Ovviamente l’ansia da prestazione non è l’unica causa di impotenza o disagi sessuali, pur essendo molto comune. Un iniziale parere di un medico urologo o andrologo (per gli uomini) e un ginecologo (per le donne) è sempre il primo passo da fare.

Pretesa della prestazione sessuale: Una richiesta di prestazione sessuale può provocare senso di colpa o un conflitto per chi la riceve, a volte è difficile  rifiutare anche se non è quello che si vuole in quel momento. Queste sensazioni possono impedire una reazione sessuale in quella situazione facendo insorgere disagi quali l’impotenza o la frigidità.

L’erezione è un riflesso autonomo che non sempre ha una risposta positiva a comando. A livello  conscio una persona può desiderare di concedersi, ma  il suo inconscio non glielo permette. L’erezione è un fenomeno psico fisico, nel senso che coinvolge sia una componente psicologica che una componente fisiologica.

La pretesa della prestazione è più dannosa per gli uomini. Queste richieste possono dare luogo a passeggeri episodi di impotenza, che possono aggravarsi attraverso il meccanismo della paura dell’insuccesso.

Spesso può succedere che la partner di un soggetto impotente o inorgasmico lo forzi alle prestazioni sessuali creando così una reazione a catena.

Paura di essere respinto dal partner: per un sereno rapporto sessuale il desiderio di procurare piacere al partner e condividerlo con lui è un requisito importante, ma attenzione, perché se si vive con l’ossessione di dare piacere, di non deludere, potremmo trovarci di fronte a emozioni distruttive.

Il pensiero dell’uomo “devo mantenere a lungo l’erezione….non devo fallire” o della donna “lo devo assolutamente soddisfare altrimenti cosa penserà di me” rischia di far trascurare i propri bisogni. La pressione di questi pensieri può compromettere la performance sessuale. Le donne hanno paura di essere respinte, reazioni quali “devo fare così altrimenti lo deludo, non posso metterci molto tempo” distruggono l’erotismo e la sicurezza di molte donne. Questa insicurezza può essere causata dalla paura di stare sole, di essere respinti, queste persone hanno bisogno di mostrarsi speciali, indispensabili.

È invece indispensabile, per un sano rapporto sessuale, essere incoraggiati ad esprimere i propri bisogni sessuali, a conoscere e accettare i tempi di reazione.

Se ci si abbandona “egoisticamente” alle sensazioni erotiche si ricava molta eccitazione da parte del partner. Questo è un sano egoismo che aiuta la coppia a conoscere la sessualità propria e del partner e a riuscire quindi ad avere rapporti più sereni.

fonte: http://www.psicozoo.it/2015/01/30/quando-lansia-limita-il-sesso/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...