Alcune origini delle disfunzioni sessuali

sexual-performance-anxietyUna delle cause delle disfunzioni sessuali è un ambiente anti erotico che risulta essere dannoso per una soddisfacente sessualità.

Quando si crea un ambiente anti erotico? Quando ad esempio vi sono conflitti in una coppia, quando si viene derisi per una performance sessuale, quando l’individuo è riluttante nell’abbandonarsi al sesso, quando si vive con il timore dell’insuccesso causando una forte ansia che pregiudica una reazione sessuale, quando si alzano delle difese contro il piacere erotico, quando la coppia non comunica i propri desideri e piaceri sessuali.

Una volta che si innescano questi meccanismi di difesa contro il piacere sessuale e non si riesce ad abbandonarsi al piacere, possono nascere disfunzioni sessuali.

Se ad esempio in una coppia vi è sincerità e fiducia e i partner si abbandonano completamente perdendo il controllo di se stessi, la sessualità sarà, nella maggior parte dei casi, molto piacevole.

Se ci sono conflitti in una coppia certamente non si pensa a dare piacere al partner durante l’intimità.

Un fattore che rischia di compromettere una serena sessualità è la mancanza di conoscenza dell’altro sesso o del proprio piacere, mancanza dovuta ad una cattiva informazione che può condizionare il comportamento di uno dei partner. Per paura di essere giudicati male, ad esempio dal proprio compagno, la donna teme di chiedere il piacere.

Spesso non si è consapevoli delle proprie necessità sessuali, accontentandosi di una relazione schematica e priva di passione, una cosa importante da capire è che il sesso è soggettivo, ed è indispensabile esplorare con il partner il proprio piacere.

Una mancanza di comunicazione nella coppia non è la causa di disfunzione sessuale, ma favorisce l’alimentare un sistema sessuale non sano. Una comunicazione aperta e sincera è un valido modo per rimediare ai vari problemi di coppia.

Ad esempio in un rapporto di coppia una donna può provare imbarazzo nel dire al compagno che gli piace una cosa piuttosto che un’altra, il compagno ignaro continua con la sua modalità convinto di dare piacere, la partner pertanto fingerà l’orgasmo e, a causa di vergogna e sensi di colpa, si arriverà ad un rapporto sessuale “finto” che non porterà alcun piacere.

Il partner è sempre più contento di essere “corretto”, poiché la sua intenzione è di dare piacere alla compagna, non di farglielo fingere.

Un uomo che ha superato i 50 anni deve iniziare a capire che la sua sessualità è cambiata, sono cambiati i tempi di stimolazione. Spesso questo cambiamento viene vissuto come un problema causando un’impotenza secondaria dovuta all’ansia che ne deriva e dall’imbarazzo di comunicare questo cambiamento alla partner.

Dobbiamo considerare che l’età e le varie difficoltà della vita, come stress da lavoro, figli, famiglia e altro, possono influenzare una serena sessualità e quando capita di non avere ad esempio un’erezione perché si è troppo presi dai problemi vari, non succede nulla di grave, è dovuto solo a momenti di stress. Qualora si dovessero verificare per più volte di continuo è necessario capirne la natura.

Il senso di colpa è un grande nemico della sessualità. Se siamo cresciuti in un ambiente particolarmente restio a parlare di sesso, visto dai genitori come un tabù, è molto facile che noi lo viviamo come tale, quindi che ci sentiamo bloccati non riuscendo a vivere una sessualità serena.

Molte persone tendono a tralasciare l’esperienza sessuale perché non riescono ad affrontarla serenamente e quindi si riempiono di lavoro stancandosi tanto, avendo così la scusa, inconscia, di non riuscire ad avere il tempo per un rapporto sessuale.

Le persone ansiose nei confronti del sesso tendono a tenere uno stretto controllo delle proprie emozioni e osservano le proprie reazioni sessuali. Osservare giudicando il proprio modo di fare l’amore è devastante per la propria sessualità. In alcuni casi si tratta proprio di auto osservazione ossessiva del sesso, e si riscontra in persone perfezionista e insicure.

Altra difesa è di non ammettere o impedire a se stessi di provare sensazioni erotiche mostrandosi indifferenti a emozioni di tenerezza come baci, abbracci, contatti fisici.

fonte: http://www.psicozoo.it/2015/01/24/alcune-origini-delle-disfunzioni-sessuali/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...