La differenza di eta’ nel rapporto di coppia: quando lui e’ piu’ giovane

Sono in aumento  le coppie in cui  la donna è più grande dell’uomo di 10 e più anni.

Un tempo inaccettabili dal punto di vista culturale al punto tale di essere impensabili, ora si stanno tranquillamente diffondendo : sempre di più di frequente ragazzi scelgono partner più adulte non per l’avventura di una sera ma per una storia importante o addirittura  per la  convivenza o matrimonio.

Quali sono i fattori psicologici che spingono una donna ad innamorarsi di un uomo tanto più giovane e un ragazzo a preferire una fidanzata più grande rispetto ad una coetanea?
Ma soprattutto queste coppie possono durare ?

Contrariamente allo stereotipo, le donne non scelgono un uomo più giovane per realizzare un ruolo materno non vissuto o vissuto solo parzialmente.
Quando una donna si innamora di  ragazzo non vede in lui il sostituto del figlio mai avuto  (o già cresciuto e non più bisognoso di cure materne) e  non  cerca nel partner  qualcuno da proteggere e da accudire.
Al contrario, le relazioni con uomini più giovani hanno spesso un effetto rivitalizzante sulla psiche della donna che le vive e la fanno sentire giovane e viva per la prima volta dopo molto tempo.
Spesso le donne che si innamorano perdutamente di un ragazzo più giovane sono donne molto responsabili che hanno fatto delle scelte nella vita  convenzionali.
Non di rado l’incontro con il giovane amante avviene
dopo la fine di un matrimonio o di un rapporto importante che hanno lasciato un vissuto di fatica, pesantezza e delusione e  l’incontro rappresenta  una boccata d’aria fresca.

Nel rapporto con l’uomo più  giovane la donna adulta  entra in contatto con  delle parti di sé più libere e spontanee che non ha vissuto pienamente in precedenza o che ha accantonato crescendo.
Riscopre l’entusiasmo, la capacità di sognare, potenzialità ed interessi che sono stati abbandonati nel corso degli anni per far fronte ai dettami della vita adulta.
Il legame con una persona più giovane hai infatti una componente di spontaneità e giocosità che può  essere difficile da trovare in un rapporto con un coetaneo, specialmente se si hanno superato i quarant’ anni.
Un  ragazzo ha un bagaglio esistenziale ed esperienziale più leggero rispetto a quello di un uomo più adulto e questo fa si che affronti la relazione con maggior entusiasmo e spensieratezza.
Per questo motivo  gli amori con un uomo più giovane cominciano spesso con uno slancio ed una carica di romanticismo  che possono mancare in una relazione tra due adulti , specie  se divorziati con figli che devono scrivere insieme le pagine della loro storia con la fatica di rimettersi in gioco e dovendo superare la diffidenza e la paura di soffrire.
Un’altra tipologia di donna attratta da uomini più giovani è quella della donna bambina.
Si tratta di giovani donne ( per esempio trentenni) che hanno paura di crescere e che tendono a rimandare scelte importanti come il matrimonio e la maternità.
L’attrazione per il ragazzo più giovane con cui non è possibile progettare un futuro ( perchè, per esempio lui è ancora uno studente) consente di rimanere ancora per qualche anno in una condizione adolescenziale.
In genere questo sono coppie paritarie, nonostante la differenza d’età, anzi, spesso è lui che è più maturo dei suoi anni, a sentirsi l’adulto della coppia.
In una minoranza dei casi, invece, la scelta di un partner molto  più giovane nasce da problematiche di tipo narcistico e dalla paura di invecchiare.
In casi come questi , si ha bisogno di un fidanzato giovane e prestante da esibire al mondo per rassicurarsi sulle proprie capacità seduttive.
Ho conosciuto personalmente una donna manager di 37 anni, molto attraente che trova fisicamente ripugnanti i propri coetanei e esce solo con ragazzi bellissimi e sotto i 25 anni.
Per lei rughe e capelli bianchi sono difetti inaccettabili in un potenziale partner perché vede in essi lo specchio del proprio invecchiamento e questo le crea una angoscia intollerabile.

Il fascino della donna più grande
Che cosa spinge invece un ragazzo ad innamorarsi di una donna più grande ed instaurare con lei un rapporto duraturo?
Al di là dello stereotipo della “ nave scuola” , è la maggiore  esperienza di vita vissuta dalla partner che la rende più interessante rispetto ad una coetanea.
In molti casi gli uomini che si sentono attratti da una lei più adulta sono più maturi della loro età e hanno una forte spinta verso l’autorealizzazione e un  grande desiderio di autonomia dalla famiglia d’origine.
Nella scelta di una partner più vecchia di parecchi anni c’è l’iniziazione ad un mondo più adulto.
La donna più grande affascina perché ha già conquistato certe tappe ( per esempio abita da sola)  ed  è più indipendente e autonoma rispetto ad una coetanea.
Un’altra delle ragioni per cui un ragazzo sceglie una donna più grande è che questa viene percepita come più rassicurante rispetto ad una ragazza della stessa età.
La donna più adulta generalmente  è più paziente , meno aggressiva ed esigente di una coetanea e capace di essere all’occorrenza un po’ mamma. E’ spesso questo mix di caratteristiche tra indipendenza, senso materno e una sessualità rassicurante  ed esperta a sedurre il cuore di un giovane uomo.

I problemi della differenza di età.  
Quando una donna e un ragazzo si incontrano è spesso un incontro emotivamente coinvolgente e carico di potenzialità che possono aiutare entrambi a crescere psicologicamente.
Nel mio giro di conoscenze conosco parecchie coppie in cui lei ha una decina di anni più di lui e si tratta di coppie molto affiatate con una grande affinità caratteriale ed erotica.
Tuttavia,  anche se il sentimento è forte queste relazioni non sono mai semplici e le coppie di età disomogenea devono confrontarsi nel loro cammino di coppia con una serie di sfide che possono mettere a dura prova la durata dell’unione.
Se l’ aspetto erotico e sentimentale  può essere buono (o  persino migliore di una coppia di coetanei), la progettualità, indispensabile per far durare una coppia nel tempo, è spesso carente.
In particolare, le problematiche  principali sono queste.:

1)  La disapprovazione del contesto sociale:
Anche se non sono più oggetto di ostracismo sociale come un tempo, queste coppie sono ancora guardate con una punta di diffidenza.
Sono soprattutto i parenti stretti a manifestare delle perplessità, quando non un aperta opposizione nei confronti della coppia.
In modo particolare, sono spesso i genitori di lui ad essere malcontenti e a vedere nella donna “ la maliarda che ha sedotto il ragazzino”.
Un altro aspetto delicato riguarda le rispettive amicizie : in quest’ambito la differenza di età si fa sentire e  spesso ci si trova a disagio con gli amici del partner.
Ho spesso ascoltato racconti di donne fidanzati a uomini molto più giovani che si lamentavano che il loro partner in compagnia degli amici “regrediva” , rivelando  aspetti di sé  molto infantili   che non emergevano nel rapporto di coppia.
Inoltre, lei capita non di rado che lei sia accolta dagli amici ( ma soprattutto dalle amiche di lui) con freddezza e  persino con un po’ di sospetto.
Una sorte analoga tocca al partner più giovane che nella maggioranza dei casi si annoia e si sente fuori posto nel giro delle amicizie di lei dove viene trattato come un ragazzino.
Se all’inizio tutto questa disapprovazione  può unire la coppia ( il cosiddetto “ effetto Giulietta e Romeo”) e accendere la passione, con il tempo la mancanza di amicizie comuni e di una rete sociale e parentale che funga da sostegno alla coppia nei momenti di crisi può diventare un grave problema e pregiudicare la riuscita dell’unione.

2)       Differenti fasi del ciclo di vita
Un aspetto problematico delle coppie di età diversa è che i partner si trovano in fasi differenti della vita e hanno pertanto bisogni ed esigenze diverse.
Una problematica cruciale e non negoziabile  è legata alla decisione di avere dei figli.
Capita , di frequente, che la donna avverta un desiderio di maternità non più rimandabile per motivi biologici e l’ uomo non si senta pronto per diventare padre oppure non disponga  ancora della stabilità economica e professionale per fare una scelta cosi importante.
Si verifica anche il caso inverso : che lui desideri dei figli e lei non li possa più avere o ne desideri più.
Purtroppo quando si frequenta un uomo molto giovane bisogna mettere in conto che nel giro di qualche anno quello che lui vuole dalla relazione potrebbe cambiare radicalmente.
Per esempio, ad un ragazzo di 25 anni potrebbe non sentire l’esigenza di paternità e potrebbe essere sincero quando dice che non vuole figli nel suo futuro ma a 35 anni potrebbe scoprirsi a desiderare una famiglia  con figli propri e che la sua fidanzata molto più grande non può più dargli.

3)    Rimpianto per la gioventù perduta
Quando un uomo inizia una relazione importante con una donna più grande, rischia di bruciare le tappe per adattarsi alle esigenze  di lei.
Un rapporto con un partner più adulto “obbliga”  a crescere in fretta ma con il passare del tempo e quando la passione comincia ad attenuarsi, la persona più giovane  può cominciare a rendersi conto di essersi preso  delle responsabilità  sull’onda dell’ entusiasmo ma senza una vera consapevolezza di quello che comportavano.
Rimpiange di non  goduto abbastanza la vita prima di impegnarsi e il rimpianto per la gioventù perduta con tutte le sue possibili occasioni può minare il rapporto di coppia alla base. Questo vissuto può essere innescato dai primi segni di invecchiamento di lei che possono creare in alcuni uomini molta  angoscia.
Purtroppo il divario di età diventa sempre più visibile con il passare degli anni ed occorre da parte dell’uomo molta maturità per accettare la situazione.

Possono durare le coppie con la differenza di età?
Le statistiche non sono favorevoli alla durata delle unioni in cui tra i due partner c’è molta differenza di età  specialmente se ad essere più grande è la donna.
Ma la vita non è una statistica ed è triste rinunciare ad un grande amore o vivere una storia a metà perchè un giorno potrebbe finire.
Sulla durata di queste coppie incide  molto l’ entità della differenza di età , la maturità personale e la qualità del rapporto che si è costruito insieme.
Aggiungo come nota personale che tutte le mie amiche o conoscenti che si sono innamorate di un uomo molto più giovane di loro sono state lasciate dopo anni di vita insieme con la stessa motivazione: lui, dopo aver giurato per molto tempo che la differenza di età non contava, si è invece accorto di voler stare con una ragazza della sua stessa  età e di volere un giorno dei figli.

Tre consigli per far durare il rapporto.

1)      Lasciategli le sue regressioni
Lasciare ad un  uomo i suoi spazi è di vitale importanza, tanto più se lui è  giovanissimo. Non poche  donne si sentono inquiete quando  lui esce con i suoi amici ventenni, nessuno dei quali ha l’ombra di un rapporto stabile, a fare bravate per tutta la notte. L’amore, però, si basa sulla fiducia e queste uscite goliardiche non vanno ostacolate perché rappresentano una valvola di sfogo. Se non si consente al partner di vivere la sua età e si pretende da lui una maturità superiore a quella che può avere, si creano le premesse per un futuro pieno di problemi.

2)      Cercate di costruire una rete di amicizie comuni e di interessi
Le coppie in cui c’è una differenza di età, a causa del biasimo sociale che riscuotono,  tendono ad isolarsi nel loro mondo fatto di passione e tenerezza.  Ma l’innamoramento prima o poi passa e per durare nel tempo  una coppia ha bisogno di stimoli, di amicizie e di progetti che facciano da collante, soprattutto nei momenti in cui l’intesa è un po’ in crisi

3)      Chiarite bene che cosa vi aspettate l’ uno dall’altro e che cosa è importante per voi
Nelle coppie con differenza di età  gli argomenti sul futuro della coppia vengono spesso evitati, anche dopo anni insieme, per paura di sollevare conflitti insanabili.
Cosi lei , ormai sui 35 anni spera che quando lui avrà  trovato lavoro voglia sposarsi e mettere su famiglia .
Lui, invece, non sente l’esigenza di paternità e per sposarsi vorrebbe aspettare ancora qualche anno per avere una situazione più solida.
Gli argomenti sul futuro insieme andrebbero affrontati in modo approfondito in modo da poter decidere di conseguenza.

fonte: http://rolandociofi.blogspot.it/2013/07/la-differenza-di-eta-nel-rapporto-di.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...